descrizione

Il METODO VISOTONIC® di ginnastica facciale è il primo in Italia e ha molte applicazioni oltre a quella estetica: si usa per la riabilitazione dell'articolazione temporomandibolare, in logopedia, e in generale nella rieducazione miofunzionale della testa e del collo.
L'acquisizione di una maggiore coordinazione della muscolatura del volto diventa uno strumento fondamentale anche in recitazione e nel public speaking. WWW.VISOTONIC.IT
SE DESIDERI ACQUISTARE GLI E-BOOK, IL LIBRO O IL DVD VISOTONIC®, VAI DIRETTAMENTE ALLA PAGINA DEDICATA DI Amazon - Macrolibrarsi - Il Giardino dei Libri

Elettrostimolatore per il viso: si o no?

Loredana de Michelis profilo mezzobustoQualunque sia il nome del dispositivo, elettrostimolatore o altro di accattivante, se è un apparecchio che pretende di attivare la muscolatura senza intenzione ma tramite reazione convulsiva in seguito a stimolazione elettrica, la risposta è No.
Mi dispiace per chi li vende.
I motivi:
 
-Trigemino: non è davvero il caso di rischiare di irritarlo con impulsi elettrici di qualunque natura. 
Questa controindicazione sarebbe già più che sufficiente, ma ce ne sono altre.
-Ghiandole del viso: sono tante, preziose, e situate molto vicino alla superficie. Di nuovo, non vale la pena rischiare di infiammarle e con questi apparecchi a volte succede.

- È complicato da spiegare, ma qualunque fisiologo può confermare che la contrazione delle fibre muscolari determinata da un “inganno” elettrico non equivale alla contrazione naturale originata da uno sforzo. Il rischio a lungo andare è quello di un danneggiamento delle fibre muscolari. Gli elettrostimolatori erano nati anni fa per la fisioterapia di persone con forti ipotrofie muscolari e problemi articolari: il loro impiego estetico è iniziato dopo e tramontato presto: se avessero funzionato i medici se li sarebbero tenuti stretti e invece non li usa più nessuno.

Meno importanti dal punto di vista della salute ma utili da sapere:

-E’ sempre difficile posizionare l’elettrodo o il manipolo in modo che il muscolo si contragga uniformemente: spesso succede che il muscolo si contrae eccessivamente ma solo per metà, si contrae troppo poco, si contraggono più gruppi di muscoli tutti insieme, alcuni dei quali era meglio non contrarre a fini estetici (come l’orbicolare degli occhi, per esempio). Con risultati scarsi, alla fine, se non controproducenti.


-Il tempo, l’attenzione e la pazienza impiegati nell’usare l’elettrstimolatore sono gli stessi richiesti da Visotonic, che impiega l’uso delle mani. Non c’è quindi risparmio di tempo. C’è però una maggiore imprecisione e un minore apprendimento motorio, a scapito di abilità del cervello, importanti sotto molti aspetti.

-Le mani si portano dappertutto, sempre: sul lavoro, a casa della nonna, in campeggio. Non costano nulla e usarle non consuma elettricità, al massimo un po' di calorie.

Basta con questa mania dello strumento, proveniente dall’esterno, di natura superiore, che ci sostituisce e ci miracola come noi non sappiamo fare, a cui affidiamo le nostre speranze e da cui ci aspettiamo qualcosa di extra, perché l’abbiamo pagato dei soldi: se i soldi fanno la felicità teneteveli, e se non la fanno, regalateli: non sprecateli per comprare qualcosa che vale molto meno di ciò che avete già.

In ultimo, diffidate sempre di chi, fingendo di insegnarvi una tecnica, cerca alla fine di vendervi uno strumento.
Grazie a Milena per avermi ricordato di trattare l’argomento.
Loredana de Michelis


www.visotonic.it



Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

3 commenti:

  1. ok grazie chiaro e preciso

    RispondiElimina
  2. ma cambia qualcosa se si usa un gel diverso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così a naso direi che questo tipo di gel è più o meno sempre lo stesso. Forse ce ne sono di più consistenti che conducono meglio, ma è solo una supposizione, proprio non saprei darti una risposta attendibile su questo.

      Elimina